eCommerce b2c: RetailDrop

All Articles

Milano, 28 ottobre 2019 - Prosegue la crescita dell’eCommerce B2c in Italia. Il valore degli acquisti online sfiora nel 2019 i 31,6 miliardi di euro, +15% rispetto al 2018: l’incremento in valore assoluto è il più alto di sempre (4,1 miliardi di €). 

Questo è lo scenario presentato all’evento “L’eCommerce B2c: il motore di crescita e innovazione del Retail!” dell’Osservatorio eCommerce B2c, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm.

 

“Dopo vent’anni dalla prima ricerca pubblicata dall’Osservatorio, l’eCommerce è indubbiamente diventato un fenomeno di assoluta rilevanza: un canale prioritario.” 

Alessandro Perego, Direttore Scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano. 
 

Lo smartphone come primo canale per l’eCommerce

Nel 2019 il valore degli acquisti online da Smartphone costituisce il 40% dell’eCommerce totale (era il 34% nel 2018). Il desktop – pur rimanendo il device preferito per fare shopping online – passa dal 60% nel 2018 al 55% nel 2019, mentre il tablet si riduce dal 6% al 5%. 

Alla base dello sviluppo del canale ci sono una maggior sensibilità dei merchant nella progettazione di customer journey nativamente mobile, la diffusione e la frequenza d’uso dei dispositivi mobili e il miglioramento dell’infrastruttura tecnologica in termini di copertura e connessione.  

L’evoluzione del mercato

Tra i prodotti, l’Informatica & Elettronica si conferma il comparto più rilevante (+19% e un valore complessivo di 5,3 miliardi di euro) seguito dall’Abbigliamento (+16%, 3,3 miliardi di euro). Tra i settori con il ritmo di crescita più elevato troviamo l’Arredamento & Home living (+30%, 1,7 miliardi di euro) e il Food&Grocery (+42%, 1,6 miliardi di euro). 

Tra i servizi, il Turismo e Trasporti, con 10,9 miliardi di euro, è ancora il primo comparto dell’eCommerce italiano. La crescita (+9%) è determinata dagli acquisti di biglietti per i trasporti ferroviari e aerei, dalla prenotazione di appartamenti e case-vacanza (attraverso gli operatori della sharing economy) e dalla prenotazione di camere di hotel. 
 

Turismo e Abbigliamento trainano l’Export

 Nel 2019 l’Export, inteso come il valore delle vendite da siti italiani a consumatori stranieri, vale 4,4 miliardi di euro (+13% rispetto al 2018) e rappresenta il 15% delle vendite eCommerce totali. 

L’Export di servizi, pari a circa 1,4 miliardi di euro (+12% rispetto al 2018), è spinto dal settore Turismo, grazie specialmente agli operatori del trasporto. 

L’Abbigliamento è il principale comparto nell’esportazione e costituisce circa i due terzi dell’Export di prodotto, seguito da Arredamento & home living (6%), Informatica ed elettronica di consumo (5,5%), Beauty (4%) e Food&Grocery (3%).
Le principali direttrici dell’Export digitale di prodotto sono rappresentate dall’Europa, che attrae il 58% circa del flusso a valore, e dagli USA (20%).

 

“Nonostante rappresenti ancora una piccola parte degli acquisti complessivi, l’eCommerce è oggi responsabile del 65% della crescita Retail complessiva (online + offline): gli acquisti online crescono infatti del 15%, mentre i consumi complessivi sono sostanzialmente stabili (+1,5%).” 

Valentina Pontiggia, Direttore dell’Osservatorio eCommerce B2c.
 
Drop e-business provider supporta come ogni anno le ricerche dell’Osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano.
Vi aspettiamo il prossimo anno per i prossimi aggiornamenti. Stay tuned!

— 8 November 2019

Editorials

  • Reflections over dinner: the future of commerce according to Drop & Shopify

  • Cheers to eCommerce: in Rome with Drop e Shopware

View all editorials
Close

Design & Development by Basilico Agency

 

3D model created by modifying "Flower Point Cloud Photogrammetry" © Moshe Caine (Licensed under CC BY 4.0)

Close

Drop s.r.l.
VAT 01383870431
Headquarter: Via Sandro Pertini 1 – 63812 Montegranaro (FM)
Drop is part of Horsa Spa