Oneri doganali: costi delle spedizioni

Tutti gli articoli

Il Black Friday si sta avvicinando, o meglio: per chi lavora in questo settore i preparativi sono iniziati già da un bel po’. 
Subito a seguire, Natale e saldi. 
Questa è decisamente la parte più intensa dell’anno, in cui i merchant si preparano a festeggiare il periodo con più traffico online.

Gli ordini aumentano in ogni paese e di conseguenza il volume delle spedizioni. 
Costo degli spedizionieri, dazi doganali e imposte all’importazione: sono solo alcuni dei costi aggiuntivi a cui si può incorrere. Oggi vogliamo focalizzarci proprio su questi aspetti, ma proponendo un'interessante soluzione…

Sappiamo che quando un prodotto arriva alla nazione di destinazione di un paese extra UE, bisogna fare i conti con gli oneri doganali formati da due voci di costo: 

  • IVA (aliquota variabile per ogni paese);
  • dazi (imposte applicate per import/export extra UE). 

Diversi spedizionieri offrono il servizio di versamento degli oneri doganali. 
In poche parole, vengono momentaneamente pagati dallo spedizioniere. Chiaramente, questo servizio ha un costo, che potremmo chiamare fee di esborso. 

A questo punto ci siamo chiesti: come ovviare questi passaggi che rallentano il processo di delivery e, soprattutto, abbattere i costi degli spedizionieri? La risposta è tutta nella Custom Decision - Dilazione di pagamento DPO.

Il Deferred Payment (DPO) permette di aprire un conto di debito presso l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli a cui lo spedizioniere può attingere per procedere al pagamento degli oneri doganali. 

I vantaggi?
  • Non sarà necessario pagare gli oneri di esborso, ma verranno applicati solo i costi di spedizione; 
  • procedura di sdoganamento rapida; 
  • estromissione della fee di esborso da parte dell'operatore logistico che gestisce il warehousing. 

Attivare il DPO, però, non è così semplice: per accelerare i tempi siamo riusciti a bypassare la consulenza iniziale grazie ai nostri esperti nel settore e dopo varie compilazioni di scartoffie e diversi mesi di attesa, il 1 Settembre siamo finalmente riusciti nell’impresa.
In ultimo, il versamento di una quota che funge da garanzia per le autorità doganali, dalla quale gli spedizionieri partner di Drop (come DHL, Fedex, ecc.), sono autorizzati ad attingere per il pagamento degli oneri doganali.

In Italia, ci sono più di 10 uffici doganali tramite cui abbiamo attivato il servizio e, attualmente, stiamo ultimando l’attivazione in altre nazioni come Regno Unito e altri paesi.

L'argomento ti interessa? 
Contattaci a info@drop.it per maggiori informazioni.

— 9 Novembre 2023

Editorials

  • Manuel Ritz: il nuovo e-commerce by Drop

  • eCommerce e sostenibilità: la nuova collaborazione tra Drop e Gaia Segattini Knotwear

  • Successi e sfide nel Product Information Management: una guida all'utilizzo efficace

vedi tutti
Close

Design & Development by Basilico Agency

 

3D model created by modifying "Flower Point Cloud Photogrammetry" © Moshe Caine (Licensed under CC BY 4.0)

Close

Drop s.r.l.
P.IVA 01383870431
Sede legale: Via Sandro Pertini 1 – 63812 Montegranaro (FM)
Drop fa parte del Gruppo Horsa S.p.A